“GLI ATTI LOGOPEDICI PER LA SICUREZZA DELLE CURE: DAL BILANCIO AL PIANO DI TRATTAMENTO”

PROGETTO FORMATIVO 2021  PER L’ALBO LOGOPEDISTI DELL’ORDINE TSRM-PSTRP DI SALERNO

Salerno, 11 dicembre 2021

Il logopedista, professionista sanitario che opera in autonomia decisionale, è tenuto all’obbligo di “esercitare la propria attività professionale con prudenza, perizia e diligenza attraverso l’osservanza di tutte le norme giuridiche, deontologiche e tecniche”. Ciò costituisce una competenza di sistema, che va continuamente aggiornata. Il rispetto della normativa include il perseguimento della sicurezza delle cure, ambito nel quale una particolare importanza ha rivestito la Legge 24/2017 “Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie”, che puntualizza vari aspetti, come ad esempio l’aderenza alle Linee Guida, o in mancanza di queste alle Buone Pratiche, come garanzia per la sicurezza delle cure.

La responsabilità professionale comprende lo sforzo del singolo professionista a cercare di garantire all’assistito l’appropriatezza, l’efficienza, l’efficacia e la rilevanza del proprio intervento. Gli ‘errori’ professionali non riguardano solo ciò che può comportare lesioni alla persona assistita, ma anche un’errata gestione dell’iter valutativo e riabilitativo, che potrà comunque determinare in una certa misura un danno alla persona assistita.

Di questo si è parlato durante il corso di Formazione A Distanza, accreditato ECM, “GLI ATTI LOGOPEDICI PER LA SICUREZZA DELLE CURE: DAL BILANCIO AL PIANO DI TRATTAMENTO”, tenuto dalla collega dott.ssa Renata Salvadorini, dell’IRCCS Stella Maris di Calambrone (Pisa). Il corso, organizzato dalle CdA Logopedisti della Toscana, è stato trovato molto rilevante e lo abbiamo proposto in modo gratuito ai nostri iscritti, dopo l’approvazione del Consiglio Direttivo del nostro Ordine, riscuotendo rapidamente l’interesse dei colleghi salernitani. 

Il corso si è tenuto in modalità sincrona, nei giorni 27 novembre e 11 dicembre per un totale di 12 ore formative, e rilascerà 18,3 crediti ECM. Esso ha esaminato il tema della sicurezza delle cure in generale e di come questo si sviluppi nella professione del logopedista, indagando la ricaduta della valutazione del singolo paziente, della raccolta e stesura di documenti per il Bilancio Logopedico e della programmazione dell’intervento riabilitativo, non sul piano giuridico quanto sul piano clinico. La docente Salvadorini ha sviluppato gli argomenti sul piano teorico e su quello pratico, riportando numerosi casi clinici. Particolare attenzione è stata data al tema delle evidenze scientifiche e delle ricerche alla base degli atti professionali. Molto attenta è stata anche l’osservazione delle Best Practices attuate in alcuni Paesi stranieri.

Con soddisfazione condivisa con i partecipanti al progetto, abbiamo concluso queste due giornate di formazione arricchiti di numerosi spunti di riflessione sul nostro lavoro. Attendiamo anche il vostro feed-back: scriveteci come sempre all’indirizzo cdalogopedisti@tsrmpstrpsalerno.it 

La Commissione di Albo dei Logopedisti

Ordine TSRM-PSTRP di Salerno